Invisalign Q&A: il Dott. Politi risponde ai dubbi sull’apparecchio invisibile per adulti

Negli ultimi anni, grazie anche al suo successo e alla sua diffusione, i miei pazienti mi interrogano spesso su Invisalign, un apparecchio trasparente che permette di raddrizzare i denti senza fastidi e mantenendo una perfetta igiene orale; ogni qual volta hanno un dubbio, quindi, sono pronto a risolverlo e a rispondere nella maniera più semplice e lineare possibile.

Ma quante persone hanno il desiderio di raddrizzare i denti e migliorare il sorriso ma sono piene di dubbi? E quanti non si sentono a loro agio a chiedere a un odontoiatra “informazioni senza impegno”? Ho quindi voluto raccogliere le domande che più frequentemente mi vengono poste e ho deciso di pubblicarle qui per chiunque ne avesse bisogno e divulgare un po’ di conoscenza su questo innovativo apparecchio.

Posso ancora allineare i denti alla mia età? È possibile utilizzare Invisalign a 60 anni?

La risposta è sì, ma sempre previa visita e valutazione della salute dentale e parodontale (gengive) del paziente. Non ci sono quindi limiti di età per eseguire un trattamento ortodontico, neppure se sono stati devitalizzati denti, posizionate corone protesiche e ponti o addirittura impianti. Ma vediamo in condizioni particolari come comportarsi.

  • Ho dei denti devitalizzati e/o corone protesiche: posso eseguire un trattamento Invisalign?

In casi come questo, è possibile eseguire un trattamento Invisalign solo dopo aver analizzato attentamente la panoramica dentale (ortopantomografia) e aver eseguito una visita clinica accurata, stabilendo che non ci sono processi infiammatori in corso e che la situazione dentale e parodontale sia stabile. I denti devitalizzati, non essendo più vitali, risponderanno al movimento ortodontico in maniera diversa rispetto agli altri, ma con i giusti accorgimenti potranno spostarsi. I ponti protesici su più elementi dentari si comportano come gli impianti dentali, cioè non è possibile spostarli. Ciò non toglie che sia possibile lavorare su tutto il resto della bocca se le condizioni lo permettono, quindi non si tratta di una controindicazione assoluta al trattamento con allineatori trasparenti.

  • Ho degli impianti dentali: posso eseguire un trattamento con Invisalign o altri allineatori trasparenti?

Gli impianti dentali, essendo integrati nell’osso, non possono essere spostati. È possibile però muovere tutto il resto se le condizioni lo permettono. Ci sono pazienti che vorrebbero allineare anche solo gli incisivi centrali e laterali e sì, è possibile allineare gli incisivi, poiché il movimento verrà focalizzato solo sugli elementi che si potranno spostare mentre non verrà applicata nessuna forza a livello delle corone su impianti dentali. Non è mai troppo tardi per poter allineare i propri denti, anche se sono state posizionate corone, ponti o impianti.

Parodontite e Invisalign: è possibile fare un trattamento con allineatori trasparenti se si soffre di parodontite?

In questo caso c’è da fare molta attenzione. I pazienti che presentano parodontite attiva o stati infiammatori a carico delle gengive e osso non possono infatti eseguire nessun tipo di trattamento ortodontico. Solo dopo che è stata curata la parodontite e si è passati alla terapia di mantenimento è possibile valutare un possibile trattamento ortodontico con l’utilizzo di allineatori trasparenti. In questi casi, dopo un’attenta valutazione della situazione clinica e se l’osso intorno ai denti non si è abbassato troppo, è possibile eseguire un trattamento con Invisalign.

  • Perché per i soggetti che hanno avuto la parodontite è meglio utilizzare Invisalign o allineatori trasparenti in generale?

I motivi sono diversi:

  • mantenimento dell’igiene domiciliare ottimale: le mascherine trasparenti rimovibili permettono al paziente di mantenere gengive sane e una corretta igiene ogni giorno;
  • forze utilizzate per lo spostamento: i movimenti eseguiti con gli allineatori sono molto blandi, leggeri e continui. Ogni aligner fa fare al dente un movimento di 0,25 mm e questo gli permette di spostarsi senza mandare in sofferenza le strutture ossee e gengivali in soggetti che hanno combattuto con la parodontite;
  • evitare traumi occlusali: le mascherine trasparenti permettono di solidarizzare i denti sotto un’unica struttura. Ciò vuol dire che gli allineatori, comportandosi come dei bite, eviteranno i contatti “traumatici” tra arcate.

Vivo lontano: posso intraprendere un trattamento con Invisalign?

Certamente! Alcuni dei miei pazienti vivono all’estero e grazie alla modalità sequenziale del trattamento e alla possibilità di controlli via remoto è possibile eseguire un trattamento con allineatori anche a distanza. I controlli di questi pazienti vengono fatti ogni 3 mesi e si richiede soltanto che il secondo appuntamento sia a distanza di 1 mese dalla prima visita per poter eseguire il montaggio delle mascherine e la consegna della prime serie di allineatori. Un paziente adulto presenta delle condizioni biologiche ossee diverse rispetto a un bambino e a un adolescente: questo significa anche “velocità di spostamento” diverse.

Invisalign per Adulti: perché lo si preferisce all’apparecchio fisso?

Partiamo da questo presupposto: ogni persona che voglia riallineare i denti può farlo con Invisalign o con degli allineatori trasparenti perché la terapia ha la stessa efficacia di quella con il classico apparecchio ortodontico fisso. Il paziente adulto è restio a eseguire trattamenti ortodontici che possono alterare la vita sociale o compromettere le proprie abitudini. Con l’avvento delle mascherine trasparenti Invisalign questo tabù si è frantumato e ora è quasi la normalità vedere adulti indossare questo dispositivo per correggere la propria dentatura.

Tra i molteplici vantaggi di Invisalign per adulti, troviamo:

  • Estetica: gli allineatori sono trasparenti e molto discreti; permettono di allineare i denti senza far notare agli altri che si sta portando un apparecchio.
  • Gestione: gli allineatori non hanno bisogno di controlli fissi dall’ortodontista ogni 15-20 giorni. Questo perché è un trattamento sequenziale e i controlli, a differenza dell’apparecchio classico, possono esserci anche ogni 2-3 mesi (se il paziente è diligente e dimostra di essere costante). Non essendoci “piastrine” o “stelline” o archi che possono saltare o pungere, non si deve tornare in studio a dover re-incollare le cose che si sono staccate o che tagliano. Questo permette di evitare una serie di appuntamenti che farebbero perdere tempo al paziente e allungherebbero i tempi di terapia.
  • Comfort: le mascherine, spesse meno di 1 mm, sono perfettamente lisce e rivestono solo il dente senza andare sulla gengiva, non creando fastidi.
  • Sensibilità: è molto limitata e varia da soggetto a soggetto, ma, in generale, le forze utilizzate per lo spostamento dei denti sono molto più leggere rispetto a un trattamento ortodontico classico.

Invisalign per adulti: come funziona la prima visita e come si inizia il trattamento?

Durante la prima visita normalmente analizzo tutte le possibilità del caso, eseguendo un attento esame clinico obiettivo e facendo la scansione intraorale che corrisponde a una impronta ottica senza utilizzo di paste o altri prodotti fastidiosi. Il paziente viene invitato a osservare, grazie alla panoramica digitale, lo stato di salute della propria bocca e insieme si discute dei risultati che è possibile ottenere e del trattamento più adatto. Alcune volte, infatti, ottenere dei risultati ideali è impossibile o addirittura troppo rischioso sia dal punto di vista occlusale che biologico. In questa direzione mi piace discutere con il paziente delle terapie alternative che si possono intraprendere in estrema sicurezza e che possono portare a dei risultati estetici comunque ottimi. È inoltre possibile visionare il futuro risultato con il simulatore 3D, uno strumento all’avanguardia che permette ai miei pazienti di affrontare meglio il percorso terapeutico avendo già un’idea di quale potrà essere l’obiettivo finale.

Hai altri dubbi e domande o desideri altre spiegazioni per decidere se iniziare anche tu questo trattamento? Contattami per prendere un appuntamento in uno degli studi che ho in nord Italia e preparati a ritrovare il sorriso!

Dr. Massimiliano Politi